Per misurare realmente quale e quanto è l’impatto di prodotti e materiali sull’ambiente, non si considerano solo i Materiali, ma anche i processi ed i modi con cui gli stessi materiali sono trasformati e prodotti. Avere infatti una materia prima naturale non basta per ridurre l’impatto amibientale se durante il processo produttivo di filiera si inquina! Per questo motivo vi sono sistemi di valutazione oggettivi e completi che tengono conto di tutti i parametri. Essi sono:
LCA e EPD
Uno dei nostri fornitori di materie prime, Novamont, ha sempre dato un importante contributo alla promozione della Life Cycle Analysis (LCA), e più recentemente, della Dichiarazione Ambientale di Prodotto (EPD). Questi fattori sono considerati strategici per verificare il vero beneficio ambientale dell'utilizzo di polimeri plastici biodegradabili.

LCA - Life Cycle Analysis
Letteralmente : analisi del ciclo di vita.
È un metodo per l'analisi dei processi produttivi di prodotti e servizi che utilizza l’approccio globale: ogni fase del processo di produzione è esaminata passo per passo nel suo percorso (dalla trasformazione al trasporto finale). Questo approccio è definito "dalla culla alla tomba". I nostri prodotti di canna da zucchero sono stati certificati secondo questi principi. Questo processo consente anche di definire le azioni correttivi o di miglioramento per arrivare ad ridurre gli effetti negativi se riscontrati durante la valutazione.

EPD
(Environemental Product Declaration)
La EPD è un importante strumento volontario per le società qualificate che intendono assumere un ruolo attivo nella gestione del fattore ambiente. La EPD consente la comunicazione dei contenuti ambientali di un prodotto, obiettiva e trasparente e credibile. La Dichiarazione Ambientale di Prodotto si configura come uno strumento innovativo, capace di valutare tutte le caratteristiche e gli impatti ambientali di un prodotto/servizio e di comunicarli in modo credibile all’esterno. La Dichiarazione Ambientale di Prodotto è un documento che permette di comunicare informazioni oggettive, confrontabili e credibili relative alla prestazione ambientale di prodotti e servizi. Caratteristiche chiave della EPD sono:

> La EPD deve essere sviluppata utilizzando la Valutazione del Ciclo di Vita (LCA) come metodologia per l’identificazione e la quantificazione degli impatti ambientali. L’applicazione della LCA deve essere in accordo con quanto previsto dalle norme della serie ISO 14040, in modo da garantire l’oggettività delle informazioni contenute nella dichiarazione.
> La EPD è applicabile a tutti i prodotti o servizi indipendentemente dal loro uso o posizionamento nella catena produttiva, classificati in gruppi ben definiti. La classificazione in gruppi permette di effettuare confronti tra prodotti o servizi funzionalmente equivalenti.
> La EPD viene verificata e convalidata da un organismo accreditato indipendente che garantisce la credibilità e veridicità delle informazioni contenute nello studio LCA e nella dichiarazione. La presenza di regole riconosciute da un ente di gestione qualificato ed autorevole che si basa su un sistema di convalida affidabile é essenziale per garantire un corretto uso dell’EPD.